skip to Main Content

Details

Name: Anna Klementyna

Surname: Żuławska

Nationality: Poland

Nata Jasiński nel 1908 a Varsavia (Polonia) e qui deceduta il 26 dicembre 1988.
Ceramista e Insegnante. Figlia di Wanda (nata Punch) e Józef Jasiński, nasce in una famiglia con tradizioni intellettuali e artistiche (suo padre era uno scultore, e suo zio Piotr era un pittore, membro della “Pro Arte” associazione). Negli anni 1930-1934 studia nella Scuola di Belle Arti di Varsavia, negli studi dei professori Felicijan Szczęsny Kowarski, Leonard Pękalski e Tadeusz Pruszkowski. In questo periodo ha incontrato il suo futuro marito, Jacek Żuławski, con il quale grazie a una borsa di studio si recano a Parigi (1935-1938); qui ha la possilità di frequentare lo studio di pittura di Józef Pankiewicz. Poco dopo il matrimonio (1938), si stabilisce a Gdynia (Polonia) dove inizia a lavorare come insegnante di disegno in una scuola superiore e nel novembre del 1944 l’artista si sposta a Łańcuchów vicino a Lublino (Polonia). Nell’autunno del 1945, assieme al marito e a Juliusz Studnicki, Krystyna Łada-Studnicka, Janusz Strzałecki e Józefa e Marian Wnuk fondarono l’Istituto Statale di Belle Arti a Sopot (in seguito il nome dell’istituto fu cambiato in Scuola Superiore Statale di Belle Arti – PWSSP – di Danzica). Nell’ottobre del 1956, nella città di Kadyny, fu uno dei promotori per la fondazione di un laboratorio di ceramica, che riunì gli ex e gli attuali studenti della PWSSP di Danzica. Negli anni 1964-1966 fu preside della Facoltà di Scultura presso la PWSSP di Danzica, allo stesso tempo diresse il Dipartimento di Ceramica Artistica. Dal 1971, per sei anni, ha diretto un laboratorio di ceramica artistica presso la Facoltà di Pittura e Scultura. Il 30 settembre 1978, su sua richiesta, l’artista si ritira, terminando la sua attività di docente la PWSSP di Danzica, e si trasferisce definitivamente a Varsavia.

Varianti del nome: Żuławska, Hanna.

Participation as single

38° Premio Faenza

Nation participation: Poland

Back To Top